Come preparare il vostro amico a quattro zampe per le feste

Certo: durante le feste natalizie si ha molta più voglia di rilassarsi e passare del tempo con la propria famiglia e le persone care di quanto si desideri dedicarsi all’addestramento e all’educazione del proprio cane. Tuttavia una semplice riflessione ci rivelerà che proprio per la tabella di marcia spesso frenetica di questo periodo, e per il modo in cui spesso si ribalta la propria routine quotidiana – che per i cani è un elemento così importante – il nostro amico potrebbe essere particolarmente stressato e nervoso, e comportarsi in modo da rovinare le feste anche a noi – soprattutto se dobbiamo viaggiare, o se avremo estranei come ospiti a casa. Ecco qualche consiglio per far passare al meglio le feste anche a Fido:

Preparare la casa
Quanto è bello e divertente addobbare la casa per l’arrivo del Natale? Se abbiamo un cane in casa, però, dovremo tenere conto anche di lui. Il semplice albero di Natale, anche se artificiale, può incuriosire e affascinare il nostro cane, e invogliarlo a saltare o addirittura provare ad arrampicarcisi. Innanzitutto, fermezza: ordiniamo al cane di stare seduto, abituandolo al fatto che l’albero non si tocca. Poi, per precauzione, e per non rendergli le cose troppo faticose, evitiamo di usare cibi come decorazioni – il fiuto dei cani è acuto… – e non usiamo nemmeno decorazioni a ghirlanda, che possono impigliarsi, se mangiate, nell’intestino del cane, e tagliarlo o causare un’occlusione. Evitiamo anche di lasciare i pacchetti sotto l’albero: anche per un cane perfettamente addestrato, sono una tentazione fortissima!

Prepariamoci per gli ospiti
Avere ospiti a Natale, anche persone che vediamo molto di rado, è normalissimo: ma per il nostro cane è una situazione di tensione ed emozione forte, e dobbiamo aiutarlo a gestirla. Molti mettono Fido al guinzaglio, per impedirgli di saltare fuori dalla porta ad ogni nuovo arrivo; altri, addirittura, suggeriscono di confinarlo in una stanza fino a quando non siano arrivati tutti, e poi, quando tutti si sono sistemati e accomodati, permettergli di uscire. Ma soprattutto, teniamo conto del fatto che il nostro cane per noi è un amico, ma non per questo deve piacere a tutti. Chi si è vestito elegante apposta per la festa potrebbe non gradire le sue coccole e il suo pelo addosso, o semplicemente qualcuno potrebbe non amare molto i cani, o averne perfino paura. In questi casi forse un babysitter, o una stanza chiusa in cui andare a trovare il vostro animale durante la festa, può essere la scelta migliore.

Viaggiare col cane
Spesso visitare i parenti per le feste richiede di effettuare un viaggio. Si possono intraprendere viaggi con il cane? Certamente, e anche viaggi lunghi: purchè ci si prepari in anticipo, naturalmente. Se viaggiate in auto, utilizzate un contenitore apposito, o un’imbragatura, per tenere fermo il cane durante il tragitto; evitate di nutrirlo in auto, perchè i cani possono soffrire di mal d’auto, e anche se il vostro cane è perfettamente addestrato prevedete soste frequenti per permettergli di liberarsi.
Se invece dovete prendere l’aereo, dovrete informarvi approfonditamente su quali siano le regole e le restrizioni imposte dalla linea aerea per il trasporto di animali. Inoltre, farete un favore al vostro cane se non gli darete cibo nelle sei ore precedenti la partenza, e se vi ricorderete di portargli i giocattoli e la coperta preferita, oltre alla sua ciotola: la loro presenza, e il loro odore, lo aiuteranno a stare tranquillo durante il viaggio.