La purificazione dell’aria nell’ambito industriale

Gli impianti di filtrazione polveri o di depolverazione sono ormai avviati a diventare lo standard per la purificazione dell’aria dalle sostanze tossiche o pericolose in tutti i più diversi settori industriali. Sono molti infatti i campi produttivi che generano, durante la lavorazione, una serie di scarti gassosi o comunque volatili che devono essere eliminati dall’aria: vediamo come.

– L’industria Farmaceutica

Nel campo dell’industria farmaceutica, i sistemi di filtraggio dell’aria sono di uso estremamente comune, sia nei lavoratori di ricerca che negli stabilimenti di produzione. Si rende infatti necessario in tali ambienti andare a gestire presenze significative di tossine chimiche, di pericoli biologici, e perfino in certi casi di particelle radioattive. Per questa ragione, in tali ambiti vengono regolarmente installati i sistemi di purificazione più complessi e con gli standard più stringenti, per assicurarsi che diano i risultati necessari in ogni situazione.

– Gli Ospedali

Anche nel settore della cura della salute si rende spessissimo necessario procedere alla purificazione dell’aria: pensiamo a ospedali, ambulatori e sale operatorie. In tutti questi ambienti è infatti necessario che l’aria venga costantemente purificata, per evitare contagi sia fra pazienti, sia da pazienti a dipendenti della struttura stessa. Oltre ai sistemi di aspirazione e filtraggio, in queste situazioni si usano sovente anche altri metodi, come docce d’aria che purificano completamene una persona dalle sostanze contaminanti prima di darle accesso ad un ambiente.

– La gestione Ambientale

Se pensiamo a tutti quegli ambiti simili alla gestione delle acque fognarie, agli acquedotti, e alle miniere, è facile capire quanto sia elevata in questi casi la necessità di purificazione dell’aria. Si installeranno qui sistemi di purificazione capaci di eliminare dall’aria in circolazione ogni traccia di gas tossico o pericoloso, o particolati potenzialmente dannosi. Spesso questi sistemi includono un monitoraggio costante della qualità dell’aria, così da permettere di intervenire tempestivamente nel caso in cui questa cali sotto le soglie di guardia.

– Le fabbriche

Molto spesso nell’ambito delle fabbriche si rende necessario purificare l’aria da tutte le particelle pericolose e dannose: pensiamo ad esempio a raffinerie e industrie petrolchimiche, ma anche soltanto ai comuni magazzini. Oltre ad una funzione di protezione della sicurezza e della salute dei lavoratori, questi sistemi eliminano anche gli odori sgradevoli presenti nell’aria, rendendo il lavoro più piacevole e meno pesante.