Nominativi: un patrimonio fondamentale

La più grande delle sfide quotidiane per un’azienda di qualsiasi tipo è quella di trovare nuovi possibili clienti. Senza quel potenziale sottomercato qualificato, se costretti ad operare sulla totalità del mercato, ci si trova a lavorare in condizioni di grande inefficienza e bassissima competitività, affannandosi a sparare nel mucchio e sperando che qualche colpo – per buona sorte – vada a segno quando più ci occorre. In un mercato con la competitività elevatissima tipica di quello odierno, è una politica suicida: lavorare con dei nominativi qualificati è ormai una necessità praticamente irrinunciabile.

Ci sono, naturalmente, aziende specializzate che offrono e vendono proprio questo: la costruzione di liste specifiche per qualsiasi genere di attività. Un esempio eccellente e professionale è rappresentato da Doss Italia. Liste di nomi, liste di aziende, liste di indirizzi e-mail o anche solamente liste organizzate per zona geografica: quale possa fare al caso nostro dipende da moltissimi fattori, ma ciò che è sicuro è che quella giusta per noi vale davvero oro. Abbiamo un’attività locale? Anche solamente una buona lista di tutti i nominativi nella giusta fascia d’età e in un ragionevole raggio di distanza dalla nostra attività può darci un aiuto enorme nel trovare nuova clientela. Offriamo un servizio più evoluto, online? Pensiamo al valore di avere tutte le email dei responsabili acquisti delle aziende a cui il nostro servizio è indirizzato… e così via.

Ma non sottovalutiamo mai il valore e la potenza di un altro genere di lista, uno per costruire il quale non abbiamo bisogno di spendere un euro; quella dei nostri clienti acquisiti. Se ben organizzata, e soprattutto se tenuta vita con contatti regolari (senza, naturalmente, essere asfissianti) la lista di chi ha già comprato da noi – o anche ci ha solamente contattato per avere delle informazioni – può essere una miniera dalla quale, a intervalli regolari, riusciamo a ricavare diversi nuovi contratti, fra passaparola, rinnovi, e ampliamenti di servizio. Si vende sempre ad una persona, alla fine – e sono quelle persone il patrimonio più grande per un’azienda!